DANIELE GIALLARA – BRUNO MALUDROTTU

28 Agosto 2015 – Santuario di Buoncammino – ore 19:00

DANIELE GIALLARA E BRUNO MALUDROTTU – CANTO IN RE
la grande tradizione musicale della Sardegna

Daniele Giallara – voce

Bruno Maludrottu – chitarra

Santuario di Buoncammino

  Ingresso Libero

Il festival riserva sempre uno spazio alle espressioni migliori della tradizione sarda.
Nel corso degli anni il pubblico ha potuto ammirare e applaudire i cori a tenore e a cuncordu, le launeddas, la chitarra.
Questa volta lo spazio della tradizione è consegnato a Daniele Giallara, una delle più famose voci del canto in re, espressione del patrimonio tradizionale sardo tuttora molto popolare nelle feste e sagre in tutta l’isola.

Il Canto a chitarra è un genere di musica tradizionale tramandata oralmente che è nata nel Logudoro per poi diffondersi in tutta l’isola; si basa sull’alternanza dei cantadores che si sfidano nell’esecuzione del canto accompagnato da una chitarra a cui si può aggiungere la fisarmonica:il chitarrista ha il compito di accompagnare il cantadore durante l’esecuzione dei canti non sapendo di preciso cosa il cantadore andrà ad eseguire.
I testi dei canti sono tratti da poesie pubblicate e perlopiù trattano il tema dell’amore.

Daniele Giallara, cuglieritano, inizia a cantare a chitarra giovanissimo seguendo le orme del padre chitarrista; nei primi anni novanta fa parte del gruppo minicantadores, ragazzi che si esibivano sui palchi seguiti dal prof. Perria. La carriera è proseguita negli anni sino a portarlo ad essere attualmente uno dei più richiesti cantadores a chitarra.

Bruno Maludrottu, olbiese, ha iniziato anche lui giovanissimo l’attività sui palchi. Chitarrista sicuro, brillante, tecnicamente impeccabile, accomuna all’accompagnamento quasi maniacale del cantadore dei virtuosismi di rara bellezza durante la pausa tra una frase musicale e l’altra del canto.

Pin It on Pinterest